Top
immagine in evidenza 2019 loading

BILANCI

L’anno 2018 si accinge ormai a concludersi ed è arrivato il momento di fare bilanci e nuovi propositi per il 2019.
Devo dire che il 2018 è stato un buon anno tutto sommato. Sono cresciuta a livello personale ed ho imparato a gestire consapevolmente il mio tempo.
E’ stato l’anno in cui ho deciso finalmente di prendere apertamente delle posizioni.
E’ stato l’anno in cui ho compreso pienamente che se non sei tu a fare le cose nessuno le farà per te. Conoscete l’espressione “sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”? Ecco, io l’ho fatta mia e tutti i giorni la metto in pratica. In quest’anno, ho vissuto tanti cambiamenti, a livello professionale e personale.

TRAVEL AND COLORS, IL MIO SPAZIO

E’ stato l’anno in cui ho deciso di crearmi il mio piccolo spazio, dove raccontare chi sono in quanto italonigeriana in viaggio. Un viaggio che può essere letto in senso fisico, mentale e spirituale. La spinta è stata che è da anni che sento altri cercare di definirmi, etichettarmi per poi collocarmi, però spesso capitava che non mi ritrovavo nelle rappresentazioni che anche i cosiddetti esperti facevano sul mio conto.
Io e la mia collega, nonché amica avremmo tanto voluto fare partire questo spazio che abbiamo deciso di chiamare travel and colors entro la fine dell’anno ma per questioni tecnici non siamo riuscite. Malgrado ciò confidiamo in un 2019 promettente e che ci sta già prospettando pieno di esperienze. Ci auguriamo solo che siano positive. Devo aggiungere però che non tutte le esperienze negative vengono per nuocere. Per cui anche queste ultime sono ben accette.

I BUONI PROPOSITI PER IL 2019

Di seguito i miei buoni propositi per il prossimo anno:

  1. Oltre al mio lavoro fisso, accudire travel and colors come se fosse un figlio. Nella speranza che qualcuno che si sente mal rappresentato possa immedesimarsi ed identificarsi con i contenuti e a sua volta insegnarmi, correggermi attraverso la condivisione delle esperienze. Parto dal presupposto che per cambiare la narrativa sugli afrodiscendenti occorre che noi stessi ci mettiamo in prima linea per raccontarci, farci conoscere ed imparare a nostra volta.
  2. Organizzare più viaggi in Africa e nelle località meno inflazionate con l’obiettivo di colmare le mie grosse lacune sulla storia poliedrica africana.
  3. Dedicare più tempo di qualità agli affetti, vale a dire, alla famiglia ed agli amici. Perché nessun uomo è un’isola. Pertanto, credo sia di vitale importanza coltivare e circondarsi di persone positive che ti conoscono e non hanno paura di dirti le cose come stanno, soprattutto quando si sta sbagliando.
  4. Infine, dovrei rimettermi in forma. Penso che mi iscriverò ad un corso di Yoga, perché nel 2019 vorrei curare la mia mente, il mio corpo ed il mio spirito.

Com’è il vostro bilancio 2018? Cosa vi prospettate per il 2019?

Vi Auguro di passare un felice ed emozionante fine anno ed iniziare il 2019 col botto.

Lascia un commento